Confronto delle piattaforme Forex

Esiste una discreta scelta di piattaforme Forex e soprattutto come trader principiante è difficile acquisirne una visione complessiva. Per questo vogliamo aiutarvi mostrandovi quali siano le differenti piattaforme disponibili e aiutandovi a sceglierne una.

Che cosa è una piattaforma per il Forex trading?

Innanzitutto occorre chiarire cosa sia una piattaforma e perché ve ne serve una. La piattaforma in sé non ha nulla a che vedere con il broker Forex. Un broker offre semplicemente una piattaforma su cui si possa operare. È una sua scelta quale piattaforma usare, se acquistarne una esistente o svilupparne una personalmente. Le piattaforme con licenza sono molto diffuse, poiché consentono al broker di risparmiare i soldi necessari allo sviluppo. D’altro canto in questo modo il broker non fa che usare una piattaforma già in uso presso i suoi concorrenti e non offre nulla di nuovo. Ciononostante lo sviluppo di una propria piattaforma è una pratica che solo pochi broker possono permettersi.
In quanto trader voi potete accedere a una piattaforma per il trading, gestire il vostro account (svolgendo depositi e prelievi) e ovviamente operare con le valute. Potete studiare i grafici delle coppie valutarie e seguire l’andamento dei prezzi in tempo reale.

Che cosa rende funzionale una piattaforma?

Una buona piattaforma deve permettervi di operare nel modo più efficiente e semplice possibile. Potrebbe sembrare un compito facile, ma non lo è affatto. Le richieste dei trader sono piuttosto complesse al giorno d’oggi, anche nel caso dei principianti. Se siete anche voi alle prime esperienze non vi serviranno tutte le funzioni offerte, ma dovete poter contare su un sistema per il trading che sia il più semplice possibile e che non vi ostacoli nell’eseguire le vostre operazioni, analizzare i grafici etc. Soprattutto nelle prime fasi, vorrete evitare di commettere sbagli costosi, cosa che accadrebbe se non sarete sufficientemente a vostro agio nell’utilizzo di una piattaforma.

MetaTrader

C’è una piattaforma che senza alcun dubbio si pone al di sopra di tutte le altre. Tale piattaforma è MetaTrader ed è già disponibile nella sua versione di quinta generazione per essere usata da qualunque broker. Il broker compra una licenza che gli permette di offrire la piattaforma MetaTrader ai suoi clienti. Imposta i dettagli come le coppie valutarie, gli spread etc. in modo da distinguersi dagli altri broker. Quando si tratta di eseguire le operazioni possono mostrarsi alcune differenze, in quanto un broker potrebbe eseguire certe operazioni velocemente, più lentamente o addirittura rifiutarle.
Ecco una schermata di MetaTrader. Cliccate per ingrandire:

eToro, Plus500 e altri

Offrire una piattaforma di cui nessun altro broker dispone può rivelarsi un enorme vantaggio. È il caso di piattaforme più adatte ai trader principianti di quanto sia MetaTrader. Non c’è dubbio che quest’ultima sia un’ottima piattaforma, ma se si tratta di trader alle prese con il Forex per la prima volta MetaTrader mostra alcune debolezze significative. La navigazione e l’esecuzione degli ordini non sono molto intuitive e ci sono piattaforme su cui cominciare è decisamente più semplice. Ne sono un esempio Plus500 ed eToro, due ottimi broker con piattaforme sviluppate accuratamente per i principianti.
Su esse potete eseguire un’operazione con un singolo click del mouse e potete impostare comandi di chiusura automatica nel caso in cui vi avviciniate ad un rischio eccessivo. Su MetaTrader tutte queste funzioni sono manuali. Ecco una schermata della piattaforma per il trading di eToro (cliccate per ingrandire):

Cominciate a operare subito con il leader del mercato italiano:
25 di bonus di benvenuto senza alcun deposito!


Plus500 rientra tra i broker più popolari del mercato tedesco e dispone di un servizio di assistenza eccellente. Con un deposito minimo di soli 100€ sarete già sul mercato e potrete operare con valute e svariati CFD su materie prime e indici.

>> Cominciate ora con Plus500 <<