Comprendere i pip e i lotti

Anche se il mercato Forex condivide molte caratteristiche comuni con altre forme di investimento, le dinamiche utilizzate per svolgere le operazioni sono molto diverse. Due di questi aspetti unici sono i concetti di pip e di lotti. Comprendere cosa significano questi due termini e come usarli adeguatamente vi permetterà di massimizzare i vostri guadagni nel mercato Forex.
Pip e lotti sono due termini che non tutti i nuovi investitori Forex comprendono perfettamente, limitandosi a sapere che influenzano le loro operazioni e i loro guadagni. Per farla semplice, entrambi i termini sono usati come unità di misura per le operazioni e servono a descrivere come un broker svolge le vostre operazioni e che genere di profitto ci si possa aspettare da un investimento.

I pip determinano i vostri profitti

Un pip è la più piccola misura di movimento nel valore di una valuta e determina il vostro profitto su una specifica operazione. Il valore del pip può variare da un broker all’altro, perciò è sempre bene comprendere come venga usato dal broker con cui praticate la vostra attività finanziaria. Molti grossi broker basano il movimento di una coppia valutaria su un pip intero, ma potrebbero anche offrire frazioni di pip ad alcuni loro clienti. Questi pip rappresentano una lieve crescita o decrescita nel valore di una valuta, la quale sarà dipende dalla coppia su cui avete investito. Se ad esempio state operando con la coppia valutaria USD/JPY, ogni pip di movimento è pari a 0.01 centesimi del valore. Alter coppie valutarie, come GPB/USD impiegano un rapporto dello 0.0001 per definire il pip, quindi il movimento di valore della valuta dovrà essere molto più ampio per generare un profitto simile.
Per i nuovi trader è più semplice calcolare il successo delle loro strategie di trading basandosi solo sul pip. Ciò fornisce un’indicazione chiara su come una certa strategia stia funzionando nel corso del tempo senza dover convertire i vari pip in dollari veri.

I lotti definiscono il vostro investimento minimo

Un lotto è definito come l’ammontare minimo di valuta su cui sia possibile investire tramite il proprio broker. Tale valore varia in base alla coppia valutaria e in base al broker in uso per le vostre operazioni. Ad esempio, molti grandi broker impostano la misura del lotto nelle operazioni con coppie basate sul dollaro americano a 100,000. Significa che ogni volta che operate con questa valuta, l’investimento più piccolo che possiate fare sul vostro account è di 100K.

Negli ultimi anni i broker hanno realizzato degli account più flessibili per gestire operazioni più piccole con lotti di dimensioni ridotte. Questi account mini e micro richiedono un deposito iniziale più modesto un’equity più piccola rispetto a un account completo, ma consentono anche di svolgere investimenti meno sostanziosi. Con questi nuovi account molti broker ora propongono lotti pari a 10,000 unità della valuta di base per i mini account, e 1,000 unità per gli account micro. Queste dimensioni ridotte dei lotti consentono ai nuovi investitori Forex di operare sul mercato senza dover correre il rischio di investimenti più grandi. Sebbene la leva finanziaria offerta da questi account ridotti sia inferiore rispetto a un account completo, è comunque possibile riscuotere i profitti generati da un investimento oculato.

Cominciate a operare subito con il leader del mercato italiano:
25 di bonus di benvenuto senza alcun deposito!


Plus500 rientra tra i broker più popolari del mercato tedesco e dispone di un servizio di assistenza eccellente. Con un deposito minimo di soli 100€ sarete già sul mercato e potrete operare con valute e svariati CFD su materie prime e indici.

>> Cominciate ora con Plus500 <<